Da Meleta all’Arena Pantanal di Cuiabá

Russia press conferenceLa strada sembra molto lunga e migliaia di chilometri dividono Meleta dalla Coppa del Mondo 2014 che si gioca in queste settimane nello splendido e contrastante Brasile.
Le gare si susseguono a ritmo serrato e tra sorprese, conferme e goduriosi momenti azzurri in goal non sembra esserci molta differenza tra la mia Meleta ed il Brasile.
E’ questo il primo mondiale 2.0, è questa la prima social world cup ed è veramente un’impresa non essere aggiornati secondo dopo secondo sui risultati delle partite del mundial.
Mi domando se tutto questo flusso di informazioni questo faccia bene al nostro cervello, al nostro fisico ed a quello che per mia opinione è lo sport più bello e controverso del mondo.

La mattina mi sveglio come sempre a Meleta e sul mio smartphone controllo gli appuntamenti calcistici della giornata. Alle ore 18 vedo che la simpatica Algeria sfida il talentuoso Belgio mentre alle 21 sulla Rai c’è un robusto Brasile vs Messico. E come non strizzare l’occhio anche al match della mezzanotte tra la Russia di Capello e la sempre temibile Corea del Sud. Bah, io me le guardo tutte e tre ma nel frattempo mi ricordo anche che devo andare a lavoro!

Arrivo in ufficio ma la mente è ormai da una settimana in “stand by Mondiale” e quindi sbrigo velocemente gli affari giornalieri e nel pomeriggio mi rimetto in macchina per raggiungere Meleta ed il divano Mondiale.
Nella bagarre giornaliera non mi accorgo che alle 18.15 sono ancora per strada e quindi è inevitabile il collegamento con Radio Rai per seguire Belgio vs Algeria (intramezzato anche dal sempre ottimo commento della Gialappa’s su Rtl 102.5). La gara è discreta e gli algerini acquisiscono minuto dopo minuto la consapevolezza di poter perdere con il minimo scarto. Arrivato a casa accendo il mio tablet e grazie a SkyGo me gusto tutto il secondo tempo e la rimonta del Belgio firmata da Fellaini e Mertens: è sempre bello vedere il maiale da cambattimento (cit.) Wilmots esultare!
Inevitabile un tweet @SkySport dopo la rete di testa di Fellaini con tanto di ashtag #BelgioAlgeria…sennò di che sa il mondiale se non interagisci???

Giusto il tempo di una bella cena con la mia signorina ed è già tempo di Brasile vs Messico. La Rai da in diretta la gara ma il vero problema è che Mediaset mette in onda Orgoglio e Pregiudizio (tra l’altro film discreto a mio modestissimo parere).
La televisione è una sola e quindi il Favi di Meleta ripiega nuovamente sul suo tablet e SkyGo. Porca impestata SkyGo la sera fa le bizze ma questo non mi impedisce di gustare una gran bella partita con il mio tifo che va in maniera molto incondizionata a favore dei messicani (sarà perchè la nostra e la loro bandiera nazionale sono molto simili…)
Verso le 23 la gara è finita o Neymar ha sbattuto diverse volte contro Ochoa per uno 0-0 molto divertente…ma la fame di calcio non è però sazia: e che chezz alla mezzanotte c’è Russia contro Corea del Sud!
Quando entro dentro le coperte mi assopisco pensando di vedere il match ma il mio fisico rigetta improvvisamente ed inaspettatamente l’idea e mi addormento bene bene.

Non ho visto Russia vs Corea del Sud e non so manco quanto è finita (a dire il vero ora lo so)…e quando la mattina mi sveglio sono proprio contento di non sapere come è andata a finire la gara!

Sorry Mister Capello but Favi di Meleta is antisocial in the Mundial traffic jam.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...